Critto valute e sicurezza nazionale
Le valute cripto sono una tecnologia finanziaria dirompente che presenta ai governi nuove sfide per la sicurezza nazionale e a gruppi terroristici, criminali e Stati canaglia con opportunità.

Backgrounder di Ankit Panda

Aggiornato il 28 febbraio 2018

Il logo Bitcoin è raffigurato su una porta della Maison du Bitcoin a Parigi, Francia. Benoit Tessier/Reuters
Nel 2009, un ingegnere software anonimo che utilizza lo pseudonimo Satoshi Nakamoto ha creato Bitcoin, la prima moneta criptata. Negli Bitcoin Revolution anni successivi, il mercato di Bitcoin e di circa 1.300 altre valute crittografiche si è gonfiato fino a 500 miliardi di dollari, utilizzati in centinaia di migliaia Bitcoin Revolution di transazioni giornaliere per comprare di tutto, dal software, agli immobili, alle droghe illegali.

Di più dai nostri esperti
Benn Steil
Le tendenze del mercato immobiliare statunitense suggeriscono una recessione intorno al tempo delle elezioni, 2020
Sebastian Mallaby
Il Mito Pericoloso Noi crediamo ancora nel Busto dei Fratelli Lehman
Jared Cohen
La nuova era digitale
Così chiamati per il loro uso dei principi della crittografia per infondere valore alle monete virtuali, le valute crittografiche presentano sfide uniche per i governi. Per altri, tra cui organizzazioni terroristiche, stati sanzionati e gruppi criminali transnazionali, queste tecnologie rappresentano una fonte di opportunità.

Bitcoin Revolution come funziona una transazione?

Tecnologia e innovazione Critto valute e catena di blocchi Tecnologia Economia finanziaria internazionale Economia finanziaria Economia transnazionale Criminalità transnazionale
La maggior parte delle valute crittografiche sono scambiate Bitcoin Revolution truffa? Opinioni, recensioni, commenti su reti decentralizzate [PDF] tra pari che controllano portafogli virtuali protetti con la crittografia a chiave pubblica. Tutte le transazioni della maggior parte delle valute criptate sono registrate pubblicamente su un registro distribuito universale e immutabile conosciuto come catena di blocco.

Gli utenti di Cryptocurrency inviano fondi tra gli indirizzi dei portafogli sulla catena di blocco. Immaginate due utenti, Alice e Bob. Se Alice vuole mandare un Bitcoin a Bob, deve prima conoscere l’indirizzo del portafoglio Bitcoin di Bob. Alice usa la sua chiave privata per firmare in modo sicuro una transazione contenente l’indirizzo del portafoglio di Bob e l’importo da trasferire. Alice invia quindi la transazione firmata alla rete Bitcoin, dove viene confermata attraverso la catena di blocco dai “minatori” e registrata in un “blocco” della transazione. Una volta che questo accade, la transazione è completa: un Bitcoin viene addebitato dal portafoglio di Alice e aggiunto a quello di Bob. La rete Bitcoin mantiene per sempre un record di questo trasferimento sulla catena di blocchi.

Le transazioni sono anonime?
Bitcoin ed Ethereum, le due valute crittografiche più popolari, offrono qualcosa www.geldplus.net/it di simile alla pseudo-anonimità. La catena di blocco non registra nomi reali o indirizzi fisici, ma se il proprietario di un portafoglio viene a conoscenza, le loro transazioni, che sono pubbliche, possono essere ricondotte a loro.

Bitcoin ed Ethereum, le due valute crittografiche più popolari, offrono qualcosa di simile alla pseudo-anonimità.

Altre valute crittografiche, come Monero, offrono caratteristiche per migliorare l’anonimato che le rendono particolarmente attraenti per individui ed enti che cercano di evitare il controllo governativo. I ricercatori hanno scoperto [PDF], tuttavia, che anche Monero non offre l’anonimato a tenuta stagna.

Come si fanno le crittocorrenze?
Le valute crittografiche variano nel modo in cui gestiscono l’offerta, ma molte di quelle popolari, tra cui Bitcoin ed Ethereum, sono “estratte” fino a un’offerta totale fissa. Ad esempio, solo ventuno milioni di Bitcoin possono essere estratti; finora ne sono stati estratti quasi diciassette milioni.

L’estrazione mineraria è il processo di computer che risolve specifici problemi crittografici per confermare le transazioni sulla catena di blocco. I minatori sono ricompensati con monete per aver risolto questi problemi prima di altri.

Categories: centinaia

Comments are Closed on this Post